Estorsione ai danni di una donna in stato di grave disagio economico e sociale, divieto di dimora per due donne

1' di lettura 15/12/2022 - Lo scorso giovedì 17 novembre, la Polizia Locale di Sassuolo e di Modena ha dato esecuzione alla misura cautelare del divieto di dimora nella Provincia di Modena, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Modena, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di due indagate gravemente indiziate del reato di estorsione ai danni di una donna che versava in uno stato di grave disagio economico e sociale.

L'indagine è scaturita all'esito di un controllo di un camper in sosta, condotto da un giovane non coincidente con l'intestatario del veicolo.
Il nervosismo palesato dall'uomo e le motivazioni poco convincenti circa la proprietà del veicolo hanno portato gli investigatori ad approfondire la. vicenda.

Le successive attività d'indagine, dirette dalla Procura della Repubblica di Modena e condotte dal Corpo di Polizia Locale di Sassuolo con il supporto della Polizia Locale di Modena, hanno consentito di accertare che le indagate avevano da tempo costretto la persona offesa a consegnare loro la carta di credito per usufruire delle erogazioni correlate al reddito di cittadinanza, nonché ad intestarsi vari veicoli che venivano da loro utilizzati.
Nel corso dell'esecuzione della misura cautelare, si è proceduto altresì al sequestro preventivo dei citati veicoli risultati nella disponibilità delle indagate.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Telegram di Vivere Sassuolo.
Per Telegram cercare il canale @viveresassuolo o cliccare su https://t.me/viveresassuolo
È attivo anche il nostro canale Facebook: facebook.com/viveresassuolo/





Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2022 alle 19:46 sul giornale del 16 dicembre 2022 - 26 letture

In questo articolo si parla di cronaca, emilia romagna, notizie, Sara Santini, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/dIK6





logoEV
qrcode