Estremamente vulnerabili: già 20mila contattati per la vaccinazione. È ora possibile prenotare

3' di lettura 07/04/2021 - In questi giorni di festività non si è interrotta l’attività amministrativa dell’Azienda USL di Modena legata all’organizzazione delle vaccinazioni per le diverse categorie.

E’ stato ulteriormente sviluppato il percorso per le persone definite “estremamente vulnerabili”: individuate dal Comitato scientifico nazionale (Cts) attraverso un confronto con società scientifiche di riferimento, si tratta di persone con specifiche patologie valutate come particolarmente critiche, poiché correlate al tasso di letalità associata a Covid-19 per danno d’organo preesistente o compromessa capacità di risposta immunitaria all’infezione da SARS-CoV-2.

La programmazione della prenotazione coinvolge diverse migliaia di cittadini sul territorio provinciale (oltre 40.000). Sono già state vaccinate oltre 8.600 persone vulnerabili per patologia, mentre sono 20mila quelle che hanno ricevuto, tra venerdì scorso e oggi, l’sms dell’Azienda sanitaria che informa sulle modalità di prenotazione dell’appuntamento. Un ulteriore invio di 10mila sms è stato programmato per domani, in modo da diluire il carico di persone che accedono ai canali, anche in relazione ai quantitativi di vaccino disponibili. Per tutti coloro che sanno di rientrare tra gli aventi diritto, è comunque già possibile fissare l’appuntamento.

Come prenotare

In questi giorni è in corso l'invio di un sms informativo, da parte dell'Ausl, alle persone appartenenti alla categoria degli "estremamente vulnerabili". È già possibile prenotare la vaccinazione scegliendo tra uno dei seguenti canali:

1. Farmacie private e comunali della provincia di Modena
2. Corner salute presenti in numerosi punti vendita Coop Alleanza 3.0 della provincia di Modena
3. Telefono: 059 2025333 da lunedì a venerdì dalle 8:00 alle 18:00 e il sabato dalle 8:00 alle 13:00

Come fare per sapere se si rientra nelle categorie

L’elenco delle patologie è disponibile alla pagina www.ausl.mo.it/vaccino-covid-estremamentevulnerabili.
Può accadere che, al momento della prenotazione, il proprio codice fiscale non sia ancora inserito nell’elenco di “estremamente vulnerabili” aventi diritto al vaccino e dunque non si riesca a prenotare subito l’appuntamento. Nel corso di tutto il mese di marzo l’Ausl ha lavorato per perfezionare l’elenco delle persone inserite in questa fascia, a partire dai dati forniti a livello regionale e per produrre una reportistica per consentire ai Medici di medicina generale di verificare se un assistito è compreso in questo elenco e di segnalare eventualmente ulteriori nominativi. Il codice fiscale sarà poi immesso nel sistema per la prenotazione (l’operazione potrà richiedere alcuni giorni di tempo, è consigliabile attendere 7 giorni prima di accedere nuovamente ai canali di prenotazione). Ci potranno essere, infine, persone le cui fragilità (comorbidità) non hanno la connotazione di gravità riportata per le categorie degli “estremamente vulnerabili”, ma che saranno prese in carico successivamente secondo quanto previsto dal piano vaccinale nazionale, dopo la convocazione degli ultrasessantenni (le persone con età superiore saranno comunque vaccinate secondo la propria fascia d’età).

Conviventi

Sempre riportate nella pagina dedicata sono specificate le categorie di “estremamente vulnerabili” per le quali è prevista la vaccinazione dei conviventi. L’Ausl sta predisponendo il percorso per individuare e definire le modalità di accesso alla vaccinazione. Al momento è necessario attendere ulteriori informazioni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2021 alle 08:58 sul giornale del 08 aprile 2021 - 122 letture

In questo articolo si parla di attualità, modena, comunicato stampa, Ausl di Modena

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bWgL





logoEV